Ricetta Potato Bun – Il pane perfetto per i vostri hamburger

Ricetta Potato Bun

Sofficissimi, profumattissimi e buonissimi! A grande richiesta ecco a voi la ricetta dei Potato Bun targati Junkfully.

Ingredienti

  • Farina di manitoba 400gr
  • Fecola di patate 100gr
  • Patata dolce 100gr
  • Lievito di birra fresco 7gr
  • Uovo 1
  • Burro 50gr
  • Latte tiepido 120ml
  • Sale 10gr
  • Zucchero di canna 50gr
  • Miele 10gr
  • Acqua presa dalla cottura delle patate 100ml

Ricetta

Iniziamo la preparazione pelando e tagliando la patata dolce, che metteremo a bollire in acqua finché non sarà diventata estremamente tenera. Mettiamo da parte 100ml di acqua di cottura e schiacciamo le patate finché non le avremo fatte diventare una crema omogenea e senza grumi. Mettiamo da parte e iniziamo ad impastare.

Mettiamo la farina, la fecola di patate, lo zucchero e il miele dentro un recipiente. Sciogliamo il lievito dentro il latte tiepido e mescoliamo finché non saranno perfettamente uniti. Versiamo il composto nel recipiente, mettiamo anche le patate schiacciate e partiamo con una prima impastata a velocità media.

Quando l’impasto sarà bene amalgamato, aggiungiamo l’uovo e una prima parte dell’acqua delle patate. Ricominciamo ad impastare e versiamo, un poco alla volta, il resto dell’acqua. Quando questa sarà stata ben assorbita dall’impasto, mettiamo anche il burro, che avremo fatto ammorbidire precedentemente, e impastiamo di nuovo. Per ultimo mettiamo il sale e diamo un’ultima impastata ad una velocità più elevata. Quando l’impasto sarà amalgamato alla perfezione, trasferiamolo in un’altra ciotola e, dopo esserci bagnati le mani con dell’olio di semi di girasoli, diamogli la forma di una palla. Prima allungandolo, poi piegandolo su se stesso e infine arrotolandolo.

Riponiamolo nella ciotola, copriamola con della pellicola trasparente e lasciamolo riposare per 8/12 ore; o finché non avrà raddoppiato il suo volume. Se avete fretta vi bastano 2 ore in forno, spento, con luce accesa. Quando sarà lievitato prendiamo l’impasto e stendiamolo sul piano di lavoro, dove avremo messo della farina. Diamo un’ultima impastata a mano e iniziamo a dividere l’impasto, con l’aiuto di un tagliapasta, in panetti da 100gr cadauno.

Ungiamoci nuovamente le mani con dell’olio di semi di girasole e diamo ai panetti una forma tonda: allungandoli, piegandoli e arrotondandoli. Per quest’ultima operazione vi consigliamo di mettere l’impasto tra le mani, messe a mo’ di coppetta, e sfregandole dal davanti verso il dietro. Aiutatevi con i palmi per tirare la superficie del panetto in modo tale da renderla perfettamente liscia. Disponiamoli su una teglia, coperta con carta da forno, e con la mano diamo ai panetti una leggera schiacciata. Copriamo con pellicola e riponiamo in forno, spento, con luce accesa, per 30 minuti.

Passata la mezzora i panetti avranno di nuovo lievitato. Rimuovete la pellicola, riscaldate il forno a 180° e infornate per 20/25 minuti. E come per magia i nostri bun sono pronti! Belli colorati, profumati e soprattutto sofficissimi! Questi bun sono perfetti per i vostri hamburger e anche se li caricate senza ritegno, reggono benissimo soprattutto se li bruscate un po’ in forno.

Questa è la ricetta dei Potato Bun targati Junkfully. Con questa potete sbizzarrirvi nel creare gli hamburger più buoni e più trucidi di sempre. Non dimenticate di condividerli nelle vostre Story di Instagram e di taggarci.

Buon appetito!

Digiqole ad

Post consigliati

1 Comment

  • Domani proverò a farli, sembrano buonissimi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.